Dal dentista in totale sicurezza

Dal dentista in totale sicurezza
L’attività dei dentisti e degli odontoiatri in questo particolare momento è limitata a soddisfare le sole richieste dei pazienti che necessitano di cure dentali urgenti che non possono essere rimandate. 

Rispettare queste disposizioni è importante, tuttavia lo è anche non rimandare una visita o un trattamento dentale quando ce n’è necessità. Il rischio, in questi casi, è andare incontro a possibili complicazioni e compromettere ulteriormente la salute orale. 
Rappresentano situazioni di necessità ed urgenza, per le quali si consiglia di contattare il dentista, tutti i casi in cui compaiono sintomi come:
  • sanguinamento gengivale prolungato 
  • gonfiore delle gengive associato a dolore e/o infiammazione
  • infezione gengivali dolorose
  • dolore acuto
  • distacco di apparecchi ortodontici o dolori dovuti agli stessi
Rientrano tra i casi di emergenza e necessità anche i traumi e le cure post-intervento.

È comunque richiesto a tutti i pazienti, prima di accedere alle cure dentali, di effettuare un primo consulto telefonico con il dentista, così che lo specialista possa effettivamente valutare la reale condizione di necessità e di non differibilità del trattamento. 

Ecco perché andare dal dentista è sicuro
I dentisti, durante il loro lavoro, seguono da sempre rigorose misure di prevenzione dalle infezioni, misure che sono necessarie sia per proteggere i pazienti che loro stessi. Per tutte le Dental Unit GVM la sicurezza e la salute dei pazienti – e quella del loro personale – hanno sempre rappresentato una priorità, per questo le precauzioni già presenti nella quotidianità sono state ulteriormente rafforzate ed è stato introdotto uno speciale protocollo che regola l’accesso dei pazienti alle cure dentali urgenti. 

Nuove misure di accesso alle cure dentali 
Per garantire ai pazienti che necessitano di cure massimi livelli di sicurezza tutte le Dental Unit GVM hanno ulteriormente rafforzato le loro misure di igiene e disinfezione. Misure in larga parte già in uso prima dell’emergenza Covid-19 sia per le aree di attesa, che per l’ambulatorio in cui vengono svolte le procedure odontoiatriche.

Nello specifico tutte le strutture si impegnano a garantire nelle aree comuni e di attesa:
  • una costante disinfezione e sanificazione degli ambienti e delle superfici 
  • la fornitura di DPI (dispositivi di sicurezza personale) e barriere protettive a tutto il personale 
  • l’eliminazione di tutti gli oggetti che potrebbero rappresentare fonti di contagio involontario (riviste, cuscini, etc.)
  • un controllo di tutti i pazienti prima che accedano alle cure. Nello specifico verrà misurata la temperatura con apposito termometro a infrarossi, sarà chiesto di igienizzare le mani e compilare un breve questionario. 
  • il rispetto della distanza di un metro tra i pazienti ed eventuali accompagnatori (ammessi solo nel caso in cui il paziente sia minorenne o non autosufficiente) 
  • un ricambio costante dell’aria 
Nell’area clinica invece saranno rafforzate le misure di igiene e sicurezza molto accurate già prima dell’emergenza Covid-19: 
  • il posizionamento sui ripiani dei soli strumenti necessari al trattamento
  • l’utilizzo di pellicole monouso per proteggere sia la strumentazione che i piani di lavoro 
  • l’utilizzo di DPI (dispositivi di protezione individuale) da parte di tutti gli operatori sanitari
  • la limitazione di tutte le procedure che generano una quantità maggiore di aerosol 
  • l’utilizzo di strumenti rotanti imbustati, sigillati e sterilizzati tra un paziente e l’altro, secondo i protocolli di sanificazione e sterilizzazione del riunito ( il dispositivo medico che comprende la poltrona e le unità in cui sono montati gli strumenti odontoiatrici
  • il mantenimento delle porte chiuse durante la visita e il trattamento  
  • una disinfezione specifica degli ambienti in cui è stato eseguito il trattamento prima di procedere con il successivo 
Regole di collaborazione per i pazienti 
Al tempo stesso le strutture richiedono la massima collaborazione da parte dei pazienti che dovranno impegnarsi, una volta arrivati dal dentista, a seguire poche e semplici regole. Nello specifico viene loro richiesto di: 
  • indossare DPI come mascherine e copriscarpe quando entrano negli ambienti comuni e fino a quando non eseguiranno il loro trattamento 
  • igienizzare le mani o lavarle per almeno 20 secondi al loro arrivo
  • se presenti altri pazienti in sala d’attesa rispettare la distanza di sicurezza (gli appuntamenti saranno comunque adeguatamente distanziati) 
  • non scambiare strette di mano con il personale sanitario 
  • non presentarsi insieme ad accompagnatori a meno che non siano pazienti pediatrici oppure non autosufficienti 
  • lasciare giacche, cappotti e oggetti personali in sala d’attesa prima di entrare nella sala del dentista o riporle in un apposito sacchetto 
  • lasciare tablet e cellulari fuori dall’area clinica
  • non presentarsi all’appuntamento se si nota la comparsa di sintomi come tosse, febbre, etc. 
In questo periodo, in cui non è ancora consentito andare dal dentista al di fuori dei casi di necessità, il consiglio per tutti è quello di fare una maggiore attenzione alla propria igiene orale. Si raccomanda pertanto l’uso quotidiano di spazzolino, filo interdentale e/o scovolino. 
 


Condividi

Trova una sede Prenota una visita Chiedi informazioni