Gengive infiammate: cause e rimedi

Gengive infiammate: cause e rimedi
Le gengive sane si riconoscono per il colore rosa chiaro, sono compatte e hanno un contorno regolare. Se invece appaiono gonfie, infiammate e sanguinanti, la causa potrebbe essere la gengivite, un’infiammazione reversibile e generalmente di origine batterica che in genere colpisce la zona compresa tra i denti incisivi e i molari. Riconoscerne i segnali è importante per intervenire per tempo ed evitare che possa provocare patologie più gravi come parodontite, piorrea e tasche gengivali.
 

Quali sono le principali cause


L’infiammazione delle gengive può essere provocata da diversi fattori:
  • Scarsa igiene orale, se non si lavano correttamente e regolarmente i denti e non si usa il filo interdentale, i residui di cibo possono rimanere tra denti e gengive causando la formazione di placca e il deposito di batteri
  • Squilibri ormonali, dovuti a pubertà e gravidanza. Durante la gravidanza, infatti, si può avere la cosiddetta gengivite gravidica dovuta all’aumento degli estrogeni e della vascolarizzazione, in particolare negli ultimi mesi, quando il feto richiede un maggior apporto ematico per un aumento delle sue funzioni vitali
  • Carenze di vitamine B2, B12 e C che possono modificare l’equilibrio metabolico
  • Carie, quando i denti si deteriorano, anche la gengiva viene compromessa dai batteri che provocano la carie
  • Patologie sistemiche, come il diabete, per esempio, possono determinare alterazioni a livello gengivale
  • Stati di stress prolungati, abbassano le difese immunitarie provocando un aumento di produzione di placca
  • Assunzione di farmaci, ipotensivi, antiepilettici, immunomodulatori
  • Consumo di alcool e abitudine al fumo, l’acidità contenuta negli alcolici e la nicotina, che riduce il fabbisogno di ossigeno e sangue a livello del microcircolo sono una miscela aggressiva per le gengive.
 

5 Rimedi per le gengive infiammate

 
  • Presta attenzione all'igiene orale: utilizza uno spazzolino morbido e un dentifricio decongestionante e curativo, un collutorio a base di composti vegetali come l’aloe vera, antisettica e antinfiammatoria, per completare la pulizia.
  • Sì, agli sciacqui con acqua ossigenata: dalle proprietà antibatteriche e disinfettanti.
  • Massaggia le gengive con uno stimolatore gengivale (dispositivo con punta di gomma), preventivamente raffreddato, aiuta a diminuire l’infiammazione.
  • Ricorri anche ai rimedi naturali: sciacqui con Malva, lenitiva ed emolliente, Aloe antibatterica, Camomilla antinfiammatoria e olio di cocco sono efficaci contro i batteri.
  • Elimina alcol e fumo perché provocano la formazione di placca e tartaro.
 

Vitamine e minerali


Anche l’alimentazione svolge un ruolo importante. Consumando cibi ricchi di vitamine E, C e A, che stimolano il sistema immunitario e vitamine B6, B12 e B1, presenti in carne, tuorlo d’uovo e cereali integrali, si prevengono le infiammazioni delle mucose. Così come selenio e zinco, contenuti rispettivamente nella frutta secca, nei kiwi, nei broccoli, nei crostacei, nei legumi, sono utili per mantenere in salute denti e gengive.

 


Condividi

Trova una sede Prenota una visita Chiedi informazioni