Pericolo carie, come prevenirle e come curarle

La carie dentale è una patologia che colpisce i tessuti duri del dente, coinvolgendo inizialmente lo smalto, la superficie esterna del dente, per raggiungere negli stadi più avanzati gli strati più profondi come dentina e polpa.
La carie ha un'eziologia multifattoriale, ciò significa che la sua formazione dipende essenzialmente da tre fattori:
  • Batteri cariogeni: la nostra bocca ospita una moltitudine di batteri che costituiscono la flora batterica, alcune specie di essi sono coinvolti nell'insorgenza della carie. Si nutrono degli zuccheri presenti in bocca, e producono sostanze acide che sono in grado di sciogliere lo smalto e provocare la formazione di una cavità all'interno dei tessuti duri del dente;
  • Dieta ricca di sostanze zuccherine (tra cui i dolci, gli zuccheri presenti nei carboidrati raffinati e nella frutta) supportata da un'igiene orale non corretta: se le sostanze zuccherine non vengono rimosse rapidamente dalla superficie dei denti dalle manovre di igiene orale, si innesca il meccanismo per cui i batteri nutrendosi di esse iniziano il processo di degradamento dello smalto;
  • Predisposizione personale: ogni paziente può essere più o meno predisposto a sviluppare lesioni cariose, e questo dipende dalla qualità della sua saliva e della sua flora batterica, nonché dalle sue abitudini di igiene orale.
Sono presenti altri trattamenti preventivi presso la Dental Unit Maria Cecilia Hospital?
Per prevenire l'insorgenza di lesioni cariose si consigliano in primis corrette manovre di igiene orale domiciliare, e inoltre visite periodiche dal dentista supportate da controlli radiologici per valutare la presenza/assenza di carie.
Ai bambini e ai ragazzi come prevenzione delle lesioni cariose nei molari si propone l'utilizzo di dentifrici contenenti fluoro e l'applicazione di sigillature: è una manovra non invasiva, non dolorosa, molto ben tollerabile dal bambino, e consiste nel posizionare sulla superficie del dente una resina che ha la funzione di sigillare le zone anatomiche dove la carie si forma più frequentemente.

Quali sono le proposte terapeutiche in caso di presenza di carie?
Quando la carie è in uno stadio iniziale (interessa solo lo smalto), l'odontoiatra potrà decidere di tenerla sotto controllo oppure di curarla con manovre poco invasive. Le piccole lesioni cariose possono rimanere stabili nel tempo, cioè non progredire verso gli strati più profondi: sono conosciute come "carie secche", in questi casi si può decidere di non curarle immediatamente ma di tenerle monitorate.
In caso di lesioni cariose più profonde, in base all'estesione della carie, l'odontoiatra valuterà il trattamento conservativo più adeguato:
  • Otturazione semplice: rimozione della carie e restauro del dente con resine composite estetiche.
  • Intarsio: ricostruzione del dente più estesa e più estetica, nel caso in cui la carie abbia compromesso una porzione di corona molto ampia.
Nel caso in cui la carie abbia raggiunto la polpa, ovvero la parte viva del dente, sarà sempre opportuno eseguire una devitalizzazione prima di ricostruire il dente secondo le modalità sopra indicate.
Venite a conoscere la Dental Unit Maria Cecilia Hospital e contattate i nostri esperti per un consulto odontoiatrico:


Condividi

Trova una sede Prenota una visita Chiedi informazioni