Prevenzione dentale e cura negli adulti: qual è il giusto approccio?

Prevenzione dentale e cura negli adulti: qual è il giusto approccio?
Quali sono le azioni da applicare nell'igiene orale e nella consultazione dello specialista per prevenire patologie serie della bocca e dei denti degli adulti? Lo abbiamo chiesto al Dott. Diego Maria La Vecchia, responsabile della Dental Unit a Villa Tiberia Hospital, Roma
 
Guarda anche l'intervista cliccando qui.

In cosa consiste la cura dei denti negli adulti?

La Dental Unit di Villa Tiberia è attrezzata per un trattamento odontoiatrico completo non solo dei pazienti pediatrici ma anche dei pazienti adulti. Le visite sono previste, in genere, una volta ogni sei mesi, poiché il fulcro del trattamento stesso è dato dalle sedute di igiene. La seduta di igiene è importante nel trattamento di un paziente, in quanto essa rende possibile un adeguato mantenimento dei tessuti di sostegno dei denti e della bocca, eliminando quelle che sono le fonti batteriche principali (il tartaro). In secondo luogo permette di individuare precocemente l'insorgenza di patologie del cavo orale. Qualora tali patologie dovessero manifestarsi possono essere trattate con terapie di ordine conservativo, quando ci sono le condizioni; estrattivo, quando il quadro clinico del dente è seriamente compromesso e non più recuperabile; infine riabilitativo, entrando nel ragionamento di protesi o impianti.

In quali situazioni si ricorre all'uso di protesi?

Quando ci troviamo di fronte a un'edentulia, cioè un'assenza di alcuni denti, e la necessità di ripristinare una corretta azione masticatoria con conseguente necessità di reinserimento dei denti, possiamo prendere in considerazione due modalità di riabilitazione: protesi removibile o protesi fissa. La prima è una protesi che può essere completa oppure parziale, secondo il tipo di edentulia del paziente. Le protesi parziali possono essere realizzate in resina, con strutture metalliche chiamate “scheletrati”, o in nylon (materiale di ultima generazione), flessibili e molto confortevoli. Per quanto riguarda invece la protesi fissa, può essere realizzata se sussistono dei pilastri,  naturali (denti residui adiacenti alle lacune edentule) oppure artificiali, i cosiddetti impianti.

Quali sono le differenze tra le protesi mobili e le protesi fisse?

La protesi mobile è sempre realizzabile. Questo può essere un vantaggio in quanto è applicabile a qualunque tipo di condizioni ossee e di salute. Lo svantaggio principale è dato dal piano psicologico, per quella che è la capacità di accettazione del paziente. Una protesi mobile correttamente gestita, comunque, può garantire una buona funzionalità masticatoria, estetica e fonatoria. D'altro canto una protesi fissa consente chiaramente una qualità di vita superiore, ma non può prescindere dalla presenza di pilastri idonei a supportarla. Questi pilastri possono essere o dei denti naturali o degli impianti endossei. I denti naturali devono essere limati, ridotti di volume, ed utilizzati come punti di appoggio. Gli impianti endossei vengono invece inseriti attraverso un semplice intervento chirurgico all'interno dell'osso.

Per informazioni e prenotazioni contattaci allo 06 89260643 o scrivici tramite form
 



Condividi

Trova una sede Prenota una visita Chiedi informazioni