TC Cone Beam: tecnologia sofisticata per il distretto maxillo-facciale

La Dental Unit di Città di Lecce Hospital - Divisione specializzata nella salute orale - comprende una sezione dedicata alla Chirurgia Maxillo-Facciale, branca che si occupa delle patologie e delle alterazioni morfologiche che interessano il distretto della testa e del collo.
La Chirurgia Maxillo Facciale si avvale di una sofisticata tecnologia di ultima generazione per la diagnosi di tali patologie, ossia la TC Cone Beam (CBCT). Si tratta di un tomografo volumetrico digitale dedicato all’imaging del distretto oro-maxillo-facciale. In pochi secondi la CBCT fornisce immagini estremamente dettagliate e precise dell’area da esaminare. Inoltre la dose di radiazioni a cui viene esposto il paziente è inferiore da 5 a 20 volte, rispetto a quella impiegata durante una TC tradizionale.
 
A che cosa serve la TAC Cone Beam?
L’esame CBCT consente al medico di visualizzare l’anatomia e la posizione di denti, strutture ossee, e di strutture vitali, aiutandolo a definire in modo mirato la terapia e/o il trattamento chirurgico più adeguato per il caso. La  CBCT trova applicazione anche nello studio delle articolazioni temporo-mandibolari e della patologia osteo-artritica. Consente inoltre di individuare alterazioni ossee di tipo neoplastico o traumatico.
 
Come si esegue l’esame? Quanto dura?
 L’apparecchio compie una rotazione completa di 360 gradi intorno alla testa del paziente ed esegue una serie di radiogrammi digitali ad angoli prefissati. Al paziente, in piedi o seduto, viene solo richiesto, durante la procedura, di mantenere la lingua a contatto con il palato e di non effettuare movimenti che inficerebbero la qualità stessa dell’esame.
L’esame è estremamente breve. In base alle informazioni richieste per la diagnosi, può variare da 10 a 20 secondi (ciò significa un tempo di esposizione ai raggi di pochi secondi): più sono le informazioni necessarie, maggiore sarà il tempo da impostare. Durante la scansione CBCT non si avverte né dolore né calore e inoltre non è necessaria l’iniezione di alcun mezzo di contrasto.
 
L’utilizzo della tecnica Cone Beam – dato che limita molto l’esposizione alle radiazioni e richiede un tempo assai ridotto per l’esecuzione, unitamente al fatto di avere una struttura “aperta”, è particolarmente indicato per pazienti in età pediatrica, ansiosi e/o claustrofobici, utilizzabile anche da pazienti con difficoltà motorie.
 
Per maggiori informazioni, contatta Città di Lecce Hospital al numero 0832 229478 oppure scrivici una mail



Condividi

Trova una sede Prenota una visita Chiedi informazioni