Occlusione dentale: nuova tecnologia a Città di Lecce Hospital

Occlusione dentale: nuova tecnologia a Città di Lecce Hospital
La Dental Unit di Città di Lecce Hospital si è dotata di un nuovo  dispositivo in grado di valutare in pochi minuti lo stato della occlusione dentale, ossia  la maniera in cui entrano in contatto i denti della mascella e quelli della mandibola quando la bocca è chiusa.
Se non c’è allineamento tra le due arcate, superiore e inferiore, si parla di “malocclusione  dentale”, un disturbo molto diffuso che può influenzare negativamente la masticazione, la deglutizione, e la postura, dando origine a problematiche articolari, a tensioni muscolari,  a mal di testa e dolori cervicali.  Non solo.  Nel caso in cui la coordinazione non è equilibrata tra muscoli masseterei, temporali, muscoli del collo e strutture ossee di supporto,  si può andare incontro ad altri disturbi come bruxismo, collo rigido , dolori all’orecchio e click  della mandibola.   
L’indagine avviene tramite uno strumento che si  chiama Teethan e serve a dare precise indicazioni al dentista sul movimento di chiusura della bocca. Determina in soli 3 minuti  un’analisi digitale rapida e che non procura alcun disagio al paziente. Possono eseguire l’esame: adulti, bambini, donne in gravidanza e anche pazienti con pacemaker.
I dati  acquisiti e rielaborati al momento  rivelano rotazioni e sbilanciamenti dell’apparato masticatorio. Sulla base dell’esame, lo specialista può pianificare,  quando necessario, una terapia finalizzata a correggere l’occlusione e migliorare così l’allineamento delle arcate, per prevenire o trattare a seconda dei casi,disagi e malesseri di varia natura.
Gli specialisti applicano quattro sonde senza fili sul viso in corrispondenza di tempie e  mascelle  utilizzando elettrodi adesivi. Al paziente viene chiesto di eseguire alcune prove, serrando la bocca e  stringendo i denti più volte per circa 5 secondi. Le sonde, attraverso un sistema elettrico interno al dispositivo, raccolgono i segnali  prodotti dall’attività dei muscoli e dei denti e li inviano al computer che li elabora in maniera istantanea.  Si ottiene una fotografia immediata del movimento eseguito insieme da mandibola e da mascella che fornisce una valutazione scientifica della condizione di tali strutture del cavo orale.
In passato la malocclusione dentale veniva rilevata semplicemente con la palpazione e  non sempre gli esiti di questa manovra erano certi. Oggi invece c’è un doppio vantaggio per i pazienti che possono così ottenere dati convalidati da una tecnologia digitale mediante un esame rapido ed indolore.
Ad eseguire l’attività diagnostica con Teethan è il team guidato dal professor Vantaggiato responsabile della Dental Unit di Città di Lecce Hospital.


Condividi

Trova una sede Prenota una visita Chiedi informazioni