Denti del giudizio, un incubo per tanti

La preoccupazione che spesso si cela dietro il tema dei denti del giudizio è un dato di fatto per molte persone. L’estrazione di uno o più denti del giudizio, chiamati terzi molari, consiste in un intervento chirurgico. Questa prestazione oggi rientra nella lista di operazioni odontoiatriche di routine.
Quando è necessario procedere con la rimozione di uno o più denti del giudizio? Ne parliamo con il Dott. Pasqualini, responsabile della Dental Unti di Maria Cecilia Hospital. 


È sempre necessario rimuovere i “denti del giudizio”?

Non è sempre necessario estrarre i denti del giudizio. Se i terzi molari crescono allineati correttamente con una gengiva sana e il paziente non ha mai avvertito dolori, l’operazione non è necessaria.
Si parla di operazione necessaria quando la posizione di questi impedisce una corretta fuoriuscita dei denti, creando quindi la possibilità di incorrere in patologie come carie, lesioni cistiche o infezioni.
Un’estrazione preventiva può a volte essere consigliata precocemente ove si ipotizzino lesioni alle strutture anatomiche contigue. 

Come si fa a sapere se è necessaria l’estrazione?

È consigliato procedere iniziando con una visita odontoiatrica, durante la quale il medico indicherà come e se procedere.
Con una accurata visita del dentista e uno studio radiografico è possibile valutare la posizione del dente del giudizio e capire se il dente è patologico e, di conseguenza, programmarne la rimozione.
 

Durante la rimozione quale anestesia si pratica?

Nella maggior parte dei casi l’estrazione del dente del giudizio si esegue in anestesia locale ma, in pazienti odontofobici, non collaboranti o con il riflesso del vomito accentuato, si può ricorrere alla sedazione cosciente o alla anestesia generale. La procedura anestesiologica e i rischi chirurgici (contiguità del dente con strutture nervose, complicanze con il seno mascellare etc.) vengono discusse con il paziente durante la fase preparatoria all’intervento.
Al paziente verranno indicati dei comportamenti da seguire nel postoperatorio per favorire la guarigione, e verrà prescritta la terapia antinfiammatoria e analgesica più adatta. I punti di sutura verranno rimossi una settimana circa dopo l’intervento.
 

Solitamente quale iter segue il paziente presso la Dental Unit di Maria Cecilia Hospital?

Presso la Dental Unit di Maria Cecilia Hospital è possibile estrarre i denti del giudizio con il supporto dell’anestesista in sedazione cosciente, gli odontoiatri sono molto esperti e si avvalgono nei casi più complessi dell’ausilio dei chirurghi maxillo-facciali.


Condividi

Trova una sede Prenota una visita Chiedi informazioni