Devitalizzazione

Tecnica che prevede la rimozione di tessuto della polpa dentaria quando è infiammato o infetto (come ad esempio in seguito ad un ascesso), consentendo di salvare il dente compromesso e di evitarne l’estrazione.
La devitalizzazione ha luogo in seguito a:

- caria molto estesa e profonda
- trauma dentale grave
- infiammazione profonda della polpa del dente
- ascessi dentali
- dente scheggiato gravemente
- rottura dei denti
- correzione di un intervento dentale malriuscito
- denti che richiedono l'incapsulazione
Ritorna alla lista delle prestazioni
Trova una sede Prenota una visita Chiedi informazioni